Nasce la rassegna Best Economy Start UP

Assiea (Associazione Italiana Esperti Ambientali) e TuttoAmbiente sono i promotori della rassegna Best Circular Economy Start Up, rivolta a tutti coloro – specialmente giovani – titolari o soci di una start up innovativa sul terreno della circular economy.

Si tratta di progetti incentrati sul terreno della ecosostenibilità? In particolare sul reuse o sulla trasformazione di residui/rifiuti in prodotti eco-compatibili senza spreco di materie prime? Avete necessità di visibilità e/o finanziamenti per crescere o per partire? Inviate a bcestartup@tuttoambiente.it (oggetto: bcestartup) le presentazioni dei vostri progetti o sintesi di business plan corredati da un video di non oltre 5 minuti, entro e non oltre il 30 dicembre 2021.

Il migliore progetto potrà usufruire di un servizio, del valore stimato di 10.000€, di analisi degli impatti ambientali dei processi, prodotti e servizi della start-up, attraverso l’applicazione della metodologia LCA, utile all’ottenimento di eventuali etichettature di prodotto EPD (Environmental Product Declaration) e per calcoli della relativa Carbon footprint.

Ai secondi classificati sarà offerto un servizio, del valore stimato di 5.000€, di un’attività di risk assessment ambientale, volto ad identificare i potenziali rischi ambientali derivanti dall’attività e a valutarne l’impatto attraverso una apposita valutazione effettuata secondo i dettami della nuova Prassi di Riferimento UNI/PdR 107:2021.


Ai terzi classificati verrà offerto un bonus di 2000€ da utilizzare entro un anno per attività di Formazione di TuttoAmbiente.

Tutti e tre riceveranno anche una targa personalizzata e le video presentazioni saranno veicolate attraverso il sito, tutti i canali social (in particolare You tube) e dalla newsletter (circa 20.000 lettori) di TuttoAmbiente e di AssIEA. Infine parteciperanno ad una presentazione live che si terrà nella primavera del 2022 nell’ambito del primo Progetto Ecomeeting organizzato da TuttoAmbiente e AssIEA.

clicca qui per scaricare il documento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *